GORKI VISION #14

 
liberamente ispirato a "Bassifondi" di Maksim Gorkij 
regia e progetto Mattia Sebastiano
regista assistente Benedetta Laurà
coreografie Cristina Sforzini

 

con: Alessandra Albelice, Alessia Angelini, Ludivine Breard, Annalisa Calanducci, Elisa Calvi, Luca Darko, Carmen De Gironimo, Cecilia Lorenzetti, Mauro Mellino, Alessio Mizzan, Filippo Paolasini, Martina Polimeni e Gea Riva. 

 
Una recente statistica afferma 
che una delle maggiori angosce dell’uomo moderno 
è quella di perdere tutto, 
di diventare un homeless, un senza nome. 
Perdere l’identità materiale che connota
la nostra collocazione societaria.
 

 

Con il testo BassifondiGorkij tra i più significativi scrittori russi, scrisse la sua più potente opera di teatro. Quadro realistico di un mondo primitivo, di gente strappata alla propria classe, libera da ogni pregiudizio borghese, è l'opera più pura dell'autore che si svincola da ogni concezione romantica, presente in molta parte della sua opera. 

 

Un giovane si ritrova in uno scantinato, ha smarrito la strada. 

Ovunque i resti di una comunità in abbandono. 

A terra un diario: il riassunto di una vita vissuta ai margini, in cerca di una identità, di una speranza. Dalle pagine del diario appaiono come "visioni" i personaggi che prendendo vita raccontano il proprio vissuto in quel luogo… momenti di vita, di morte, di disperazione, di sesso, di battaglia per la vita quotidiana…

 “Il nostro lavoro considera la drammaturgia come una forma d’espressione nella quale il drammaturgo, come attore di un sistema economico, sociale e politico, ha concretizzato le sue osservazioni e la sua comprensione del genere umano. La tragedia della solitudine e la follia dei protagonisti del testo di Gorkij, non deve essere portata alla luce come aspetto specifico del loro incubo lontano nel tempo e nello spazio, ma come fattore rilevante appartenente a qualsiasi partecipante alla vita sociale, che vive in qualsiasi epoca e in qualsiasi luogo.”                                            

 

Mattia Sebastian

 

GORKIJ VISIONS #14   Spazio Revel – Giugno 2007

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien